Rinnovo Elezioni Ordine dei Medici di Catania: il SIGM sempre con i Giovani Medici!

0
Sabato 20, Domenica 21 e Lunedì 22 settembre, dalle ore 8,00 alle 22,00 presso i locali sottostanti la sede dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri di Catania in viale Ruggero di Lauria n.81, si terranno le votazioni per il rinnovo del Consiglio Direttivo e dei Revisori dei Conti in seno all’Ordine per il triennio 2015-2017. 
Il SIGM, da tempo impegnato nel difendere i diritti dei Giovani Medici e nel sostenere iniziative a loro favore si propone di perpetuare il proprio impegno attraverso il Dr. Albanese Pasquale detto Gianluca, otorinolaringoiatra al Policlinico Universitario, candidato al Consiglio Direttivo dell’Ordine (scheda bianca), e il Dr. D’Agati Salvatore, medico in formazione di Medicina Legale al Policlinico Universitario, candidato al Collegio dei Revisori dei Conti (scheda gialla).
  
Il S.I.G.M. invita pertanto gli ISCRITTI ALL’ORDINE DEI MEDICI DI CATANIA a sostenere tutti i 15 candidati al consiglio (nella scheda bianca), i 3 revisori ed 1 revisore supplente (nella scheda gialla) inseriti nella lista GarantiAMO l’Ordine! 
 

CANDIDATI AL CONSIGLIO DIRETTIVO (scheda bianca)
BUSCEMA Massimo, ALBANESE Pasquale detto Gianluca, BIONDI Antonio, CASSIBA Nunziata detta Tina, CASTORINA Riccardo, COSENTINO Emanuele, DI MAURO Lucio, FERLITO Sebastiano detto Nello, FIACCAVENTO Roberto, GIBILISCO Raffaele, GRASSO Antonio, PENNISI Alfio, RANERI Sebastiano, RIZZO Antonino,VITALE Salvatore Giovanni detto Salvo
 
CANDIDATI AL COLLEGIO REVISORI DEI CONTI (scheda gialla)
CAMILLERI Giuseppe, D’AGATI Salvatore, PRICOCO Claudia SUPPLENTE: MILAZZO Angelo 1953
 
Per sostenere la lista GarantiAMO l’Ordine! è necessario scrivere per intero cognome e nome (secondi nomi compresi) di tutti i candidati sopra indicati per le omonimie. Invitiamo ad esprimere 15 preferenze per il Consiglio Direttivo, 4 per il Collegio dei Revisori dei Conti. Presentarsi al seggio muniti di documento di identità.
 
Le nostre ultime azioni propositive : 

 

  • Ideato Il Forum Nazionale dei Giovani della Sanità piattaforma di confronto programmatico che unisce associazioni, gruppi, comitati, consulte e sezioni giovanili di società e/o organizzazioni operanti nel settore della sanità, con la mission di produrre un brainstorming permanente e di perfezionare proposte con l’obiettivo specifico è far pervenire un contributo di idee e proposte ai tavoli tematici, politici e tecnici, ed in particolare al Tavolo Politico tra Governo e Regioni istituito dal Patto per la Salute, incaricato di individuare, in modo partecipativo ed entro una scadenza definita (31 ottobre 2014), i contenuti di un disegno legge delegache faciliti l’accesso delle giovani professionalità sanitarie all’interno del SSN, valorizzandone il ruolo anche in chiave di integrazione multidisciplinare, e che ri-disciplini la formazione di base e specialistica.
  • Organizzato corsi gratuiti di “BLS/ALS” per i Giovani Medici iscritti all’Albo di Catania;

 

  • Organizzato Convegni come: “Update Cardiac Anaesthesia and Critical Care”; “Aspetti medico legali dell’attività del giovane medico”; “Sopralluogo e autopsia giudiziaria: il ruolo del medico legale sulla scena del crimine”;
  • Organizzato incontri di formazione rivolti ai giovani medici su aspetti pratici delle professione (Previdenza, certificazioni, guardia medica, pubmed, ecc.);
  • Collaborato alla stesura del Protocollo di Intesa tra l’Assessorato Regionale alla Salute e l’Università per la disciplina, attività e tutela dei diritti degli specializzandi con il potenziamento dell’Osservatorio Regionale ;
  • A seguito del #Giovanemedicoday ottenuta la Graduatoria Nazionale per l’accesso alle Scuole di Specializzazione;
  • Lottato per il finanziamento di un congruo numero di contratti di formazione regionali a fronte del mancato adeguamento del capitolo di spesa, con una più equa distribuzione dei contratti in accordo alle necessità del territorio;
  • Organizzato su base nazionale il ricorso per riconoscimento ed applicazione retroattiva dei diritti introdotti dal D.L. N. 368/99 e presentato in Parlamento un Emendamento per stabilire l’inquadramento previdenziale unico in ENPAM;
  • Realizzato e pubblicato il “Manuale del Giovane Medico”, il Manuale “Giovani Medici Previdenti: Imparare a costruire il futuro pensionistico”, la Rivista Scientifica sul Web “Euromediterranean Biomedical Journal”;
  • Lanciato a livello nazionale un Questionario per valutare la condizione dei giovani medici in formazione specifica di medicina generale
  •  

     
    I NOSTRI PUNTI PROGRAMMATICI seguono la linea di pensiero lanciata con la campagna #SvoltiAMOlaSANITÀ 

    In particolare, a livello “Ordinistico” ci riproponiamo di:

    1. Supportare la centralità della professione medica, assicurando meno politica e più merito nella sanità;
    2. Implementare strategie per ridurre la tempistica media di accesso alla professione medica e contrastare il fenomeno del precariato, vigilando che gli onorari e i contratti riconoscano il contributo professionale dei giovani medici;
    3. Ripristinare la Commissione dei Giovani Medici all’interno dell’Ordine dei Medici;
    4. Far rispettare il protocollo di intesa tra Università e Assessorato Regionale alla Salute che regola diritti (riposo compensativo, rischio radiologico, ferie, malattia, sorveglianza sanitaria e per le colleghe gravidanza e maternità) e doveri dei medici in formazione specialistica;
    5. Sostenere iniziative volte ad implementare la qualità della formazione dei medici nelle scuole di specializzazione anche attraverso un concreto e puntuale monitoraggio delle scuole di specializzazione ad opera dell’Osservatorio Regionale della formazione medica specialistica;
    6. Supportare a livello locale la battaglia dei medici in formazione specifica di medicina generale per la loro contrattualizzazione e per migliorare gli standard formativi del corso di formazione specifica in medicina generale;
    7. Sostenere iniziative progetti di mobilità all’estero finalizzati all’aggiornamento professionale ed alla formazione di eccellenza dei giovani medici;
    8. Sostenere la depenalizzazione dell’atto medico al fine di estinguere il fenomeno della medicina difensiva;
    9. Studiare ed attuare forme di tutela assicurativa e assistenza legale dedicate ai giovani medici;
    10. Superare il duplice ed iniquo inquadramento previdenziale dei medici specializzandi in INPS ed ENPAM provvedendo al recupero e valorizzazione dei contributi versati all’INPS dagli iscritti alle scuole di specializzazione dall’a.a. 2006/2007 ad oggi.
     

    NOI VOGLIAMO ESSERCI! NON TRALASCIAMO L’IMPORTANZA DI CONFERMARE UNA NOSTRA VERA ED INDIPENDENTE RAPPRESENTANZA ALL’INTERNO DEL NOSTRO ORDINE!


     
    La Sede Locale SIGM Catania

     

    Share.

    About Author

    Leave A Reply