Il Segretariato Italiano Giovani Medici (S.I.G.M.) – sede locale di Catania – anche quest’anno ha contribuito a supportare la manifestazione “Corri Catania” e il progetto “Ospedale a colori”.

0

 


La donazione è avvenuta presso la sede dell’ Associazione di Volontariato ACCOGLIENZA E SOLIDARIETA’, ONLUS attiva dal 2009, che offre gratuitamente  tanti servizi  alle fasce più deboli della popolazione Catanese come, un centro di ascolto, la  distribuzione di vestiti, un centro per il lavoro, l’ufficio legale, scuola di Italiano e doposcuola,  ufficio casa, distribuzione mobili, I love you mama, l’emporio solidale e l’accoglienza notturna e residenziale per circa 80 persone senza dimora.

Qui è anche attivo da più di un anno l’Ambulatorio Solidale Catanese SIGM, dove i Giovani Medici forniscono assistenza sanitaria gratuita ai meno fortunati e a chiunque non abbia accesso alle cure.

Le magliette della manifestazione verranno donate ai bambini ricoverati presso la Clinica Pediatrica dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria “Policlinico” di Catania ed ai piccoli pazienti dell’ambulatorio solidale, al fine di donare loro un sorriso in questo giorno di festa e solidarietà.

 

Erano presenti all’incontro  i responsabili dell’ambulatorio solidale Dott. Giuseppe LongoDott.ssa Stella Gangi, il Presidente dell’Associazione Accoglienza e solidarietà Prof. Filippo Immè, il presidente della sede locale S.I.G.M. Dott.ssa Carla Cimino, l’amministratore nazionale dell’Associazione Italiana Medici (AIMDott. Gianluca Albanese, l’amministratore nazionale del S.I.G.M. Dott.ssa Oriana Amata, ed i volontari di Accoglienza e Solidarietà.

Per il quarto anno consecutivo, i Giovani Medici (S.I.G.M.) di Catania sostengono la manifestazione solidale. “Quest’anno abbiamo voluto effettuare la donazione presso la  sede dell’ambulatorio solidale perchè grazie all’impegno dei volontari questo è un ambulatorio che dona e continua a donare giorno dopo giorno.” – dichiarano il dott. Giuseppe Longo e la dott.ssa Stella Gangi.

“La solidarietà è un tema molto importante che dovrebbe far parte del modo di essere e di agire di ogni Giovane Medico. Costituisce una delle parti più importanti della nostra mission e riteniamo fondamentale che questo messaggio arrivi ai cittadini” – aggiunge la dott.ssa Carla Cimino.

“Grazie alla collaborazione matura, entusiasta e generosa di tutti gli associati e dei tanti volontari (circa 90), attualmente sono accolte e assistite circa 4700 persone in difficoltà materiali, sociali,

economiche, di cui 3100 immigrati. Il contributo dei Giovani Medici rappresenta una occasione per la la popolazione meno fortunata di per poter avere accesso a delle cure sanitarie” – commenta il prof. Immè.

“Continua così a così fortificarsi il rapporto inscindibile tra operatori sanitari e cittadinanza, che da sempre rappresenta il punto cardine della buona sanità.” conclude il Dott. Albanese.

 

Grazie

A presto!

 

Share.

About Author

Leave A Reply