Prorogata al 31 Dicembre 2020 la scadenza crediti ECM del triennio 2017/2019.

0

Prorogata al 31 Dicembre 2020 la scadenza crediti ECM del triennio 2017/2019

Cari colleghe e colleghi,
come è noto, tutti i medici e tutti gli odontoiatri hanno l’obbligo di ottemperare alle attività di formazione continua mediante l’acquisizione di crediti ECM, requisito indispensabile per svolgere sia l’attività libero professionale sia quella dipendente svolta a qualunque titolo (per conto delle aziende ospedaliere, delle università, delle unità sanitarie locali e delle strutture sanitarie pubbliche e private, ecc.).
Il mancato raggiungimento dei crediti formativi previsti rappresenta, oltre che un illecito deontologico sanzionabile in sede ordinistica, elemento di penalizzazione giuridico ed economico per il personale dipendente e convenzionato, come previsto nei Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro di riferimento.
Come comunicato dalla Fnomceo, la Commissione nazionale ha deciso di:

  • Prorogare di un anno, ovvero fino al 31/12/2020, la scadenza per l’acquisizione di crediti formativi relativi al triennio 2017-2019.
  • Poter trasferire, tramite accesso alla propria area riservata Co.Ge.A.P.S., i crediti acquisiti nel triennio 2017-2019 al triennio 2014-2016. L’obiettivo è permettere di assolvere all’obbligo formativo del triennio precedente qualora non sia stato assolto . Si ricorda che lo spostamento comporta la perdita dei crediti trasferiti in riferimento al triennio 2017-2019 e non esonera dall’obbligo di conseguire tutti i crediti previsti per tale triennio
  • Mantenere l’obbligo formativo di 150 crediti per il triennio 2020-2022
  • Riconoscere i crediti individuali tramite lo svolgimento delle attività di:
    o Ricerca scientifica (pubblicazioni scientifiche e sperimentazioni cliniche)
    o Tutoraggio individuale
    o Formazione all’estero
    o Autoformazione per la quale è previsto, per il triennio 2017- 2019, l’ampliamento dal 10% al 20% dell’obbligo formativo triennale

La normativa prevede inoltre specifiche situazioni di esonero e di esenzione dall’obbligo di conseguire crediti ECM, come specificato da pag. 25 a pag. 27 del Manuale sulla formazione continua del professionista sanitario.

Considerato l’approssimarsi della scadenza del 31.12.2019 per il conseguimento dei crediti, vi sollecitiamo a verificare l’obbligo formativo tramite la vostra area riservata Co.Ge.A.P.S.

  • Tutti gli esonerie/o le esenzionivanno registrati dal professionista nella propria area riservata Co.Ge.A.P.S. tramite una procedura specifica di autocertificazione.
  • Non sono previsti crediti per attività di docenza tranne quelli derivanti da convegni accreditati e riconosciuti da provider.

Il SIGM coglie l’occasione per ricordare come tali modifiche sottendano in realtà la ben più stringente urgenza di una revisione radicale e reale dell’intero sistema di formazione continua in medicina.

Negli anni infatti il sistema di Educazione Continua in Medicina ha mostrato tutti i suoi limiti, legati in primis ad una complessità burocratica e a molte contraddizioni nelle modalità di assegnazione dei crediti (basti pensare che non è prevista nessuna correlazione tra il proprio settore di specializzazione e i crediti Ecm).
Esprimiamo quindi la nostra soddisfazione per la consapevolezza di una necessaria ed inevitabile riforma che si possa adeguare, come spiega il presidente Fnomceo Franco Anelli, alle nuove realtà del nostro Sistema Sanitario Nazionale. L’Associazione si auspica di istituire un gruppo di lavoro per la revisione e controllo, oltre che costante aggiornamento, del sistema ECM.
Chiediamo una riforma che possa rendere più trasparente il sistema, che possa valorizzare la formazione del medico adattandola alla propria realtà professionale. L’aggiornamento scientifico deve essere impostato in maniera valida e solida (privo quindi di quelle debolezze ed incertezze che hanno caratterizzato nel tempo il sistema Ecm) sia per la figura del medico che per il benessere e la salute del cittadino.

Il responsabile formazione continua ed ECM
La Coordinatrice del Dipartimento Specialisti e Liberi Professionisti

 

Share.

About Author

Leave A Reply