QUESTIONARIO PER SONDARE LE OPINIONI IN TEMA DI RIORGANIZZAZIONE DELLA FORMAZIONE PRE E POST LAUREAM DI MEDICINA

0

Tempo stimato per la lettura del post e compilazione del questionario: 4 minuti.

L’Associazione Italiana Giovani Medici (SIGM) da tempo richiama l’attenzione delle Istituzioni, della Politica, della comunità dei giovani medici e degli studenti in medicina, circa la necessità di riorganizzare e rilnciare il percorso di formazione pre – post laurea in medicina, al fine di formare professionalità competitive nel sistema UE.

A tal fine, al termine dei lavori del II Workshop Nazionale sulla formazione in medicina [CLICCA QUI], organizzato dal SIGM, la nostra Associazione ha lanciato la proposta di istituire una nuova ”COSTITUENTE” della FORMAZIONE in MEDICINA, che coinvolgesse MIUR, Ministero della Salute, Regioni, Università e rappresentanze dei portatori di interesse. Inoltre, con la Campagna #svoltiAMOlaSANITÀ è stata lanciata una call a tutta la componente giovane della Professione Medica al fine di creare un Forum dei Giovani della Sanità, nell’intento più generale di condividere proposte ed iniziative per valorizzare il talento del capitale umano in sanità.

Al fine di poter meglio rappresentare le sensibilità e le istanze di tutte le componenti della categoria, a partire da chi “subirà” gli effetti di una eventuale riforma, ovvero gli studenti in medicina ed i giovani medici, e dopo aver sventato di concerto col Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari (CNSU) un tentativo unilaterale delle Regioni di modificare l’attuale assetto della formazione a loro immagine e somiglianza e non curandosi degli effetti negativi della loro iniziativa nei confronti delle future generazioni di medici (LEGGI QUI), in previsione dell’avvio dell’iter Parlamentare relativo a proposte di legge in tema di riorganizzazione del sistema formativo post lauream di medicina, vi chiediamo di rispondere alle 8 domande del seguente questionario.

 

CLICCA QUI E RISPONDI

AL QUESTIONARIO

 

Il SIGM, come è noto, è impegnato in un confronto permanete con le Istituzioni e col Legislatore, con particolare riferimento alla necessità di superare le criticità che investono la condizione dei giovani medici Italiani attraverso il conseguimento dei seguenti obiettivi:

1) adozione di strumenti adeguati per la programmazione del fabbisogno di medici generalisti e specialisti;

2) implementazione di reti formative integrate tra Università, Ospedali e strutture assistenziali del territorio;

3) reperimento di risorse da investire a sostegno dell’accesso alla formazione ed al lavoro delle giovani generazioni di medici.

Share.

About Author

Leave A Reply