Master II livello in Direzione Medica di P.O.

0

Master Universitario di II livello in Direzione Medica di Presidio Ospedaliero  a.a. 2013/2014

Direttore del Master: Roberta Siliquini

Comitato Scientifico

SCUOLA DI MEDICINA DI TORINO
Roberta Siliquini, Ezio Ghigo, Giorgio Gilli, Roberto Russo, Maria Michela Gianino, Maria Rosaria Gualano

ANMDO – Associazione Nazionale Medici Direzione Ospedaliera
Gianfranco Finzi, Ugo Luigi Aparo, Clemente Ponzetti, Antonio Scarmozzino, Elide Azzan, Franco Ripa

Coordinamento Didattico
Dott.ssa Maria Rosaria Gualano
Dipartimento di Scienze della Sanità Pubblica e Pediatriche
Tel 011.6705809
mariarosaria.gualano@unito.it

Dott. Franco Ripa
Segreteria scientifica ANMDO sez. Piemonte e Valle d’Aosta
anmdo.piemontevda@gmail.com

Segreteria Organizzativa
Dott.ssa Silvia Fiorio
SAA S.c.ar.l.
Tel 011.63991
silvia.fiorio@unito.it

Sede di svolgimento: Torino

Avvio: Novembre 2013
Durata: 18 mesi
Titolo rilasciato:  Master Universitario di II livello in Direzione Medica di Presidio Ospedaliero – 60 CFU

Il Master in sintesi
Il Master si propone di fornire una elevata specializzazione di carattere interdisciplinare sulle competenze del Medico di Direzione Medica di Presidio Ospedaliero ed è diretto a soddisfare la diffusa richiesta di approfondimento culturale, nonché le esigenze di aggiornamento e qualificazione professionale degli operatori del settore.
In particolare i partecipanti dovranno acquisire un dettagliato e aggiornato bagaglio culturale di conoscenze e competenze tecniche inerenti l’igiene, l’organizzazione e la gestione ospedaliera.

Obiettivi formativi
Il Master in Direzione Medica di Presidio Ospedaliero si pone l’obiettivo di fornire gli strumenti operativi fondamentali ai medici specialisti in Igiene e Medicina Preventiva che si trovano a ricoprire incarichi professionali nell’ambito dell’organizzazione e della direzione medica di presidio ospedaliero.

Condizioni di ammissione 
Per l’accesso al Master di II livello (minimo 15, massimo 25 partecipanti) è richiesto il possesso della Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia e del Diploma di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva o di una comprovata esperienza decennale in Direzione Medica di Presidio Ospedaliero. Saranno inoltre ammessi candidati in possesso di titoli di studio stranieri riconosciuti idonei dal Comitato Scientifico.
Una Commissione designata dal Comitato Scientifico provvederà, sulla base delle domande pervenute e dei relativi curricula, alla stesura di una graduatoria di merito.

Struttura del corso e didattica
Il Master ha durata di 18 mesi a partire dal novembre 2013 per un totale di 60 CFU. L’impegno d’aula consiste in circa 40 giornate pianificate bimensilmente alternando formule settimanali (dal lunedì pomeriggio al venerdì mattina) e formule week-end (dal giovedì pomeriggio al sabato mattina). Sono previsti lo studio individuale e il tirocinio.
I docenti sono individuati in ambito universitario, in ambito di SSN e in professionalità specifiche.

Costi e tasse
La contribuzione individuale al Master è di € 4.000 esclusi i costi di Ateneo stabiliti dal Regolamento Tasse e Contributi dell’a.a. 2013/2014.
Potranno essere attivate Borse di Studio in funzione ed in ragione dei finanziamenti ricevuti. Il numero e l’importo saranno comunicati non appena a disposizione.

Moduli didattici

1. Le funzioni organizzative e gestionali nel presidio ospedaliero

  • La direzione medica di presidio ospedaliero ieri, oggi e domani: funzioni, attività e compiti
  • Programmazione sanitaria ed organizzazione dei servizi ospedalieri
  • Coordinamento dell’ospedale, delle unità operative e delle strutture dipartimentali. Governo clinico–Organizzazione e gestione delle aree ospedaliere
  • Degenze, servizi, sale operatorie, aree critiche, day care, dipartimento di emergenza e pronto soccorso, zone a supporto
  • Modello di ospedale per intensità di cura
  • Integrazione tra ospedale e territorio
  • Controllo di gestione e sistemi informativi. Flussi informativi
  • Processo di budget. Valutazione delle attività con indicatori
  • Sistemi premianti
  • Spending review ed impatto sulla organizzazione e gestione dell’ospedale

2. Le funzioni di prevenzione, igienico sanitarie e di gestione del parco edilizio e tecnologico

  • Architettura e progettazione degli ospedali
  • Interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria
  • Impianti termotecnici e gas medicali
  • Sicurezza nei luoghi di lavoro
  • Piani di emergenza intraospedaliera
  • Prevenzione delle infezioni correlate all’assistenza
  • Ristorazione ospedaliera
  • Rifiuti ospedalieri
  • Capitolati d’appalto
  • Logistica in ospedale
  • Health technology assessment. Gestione del farmaco
  • Green hospital

3. Le funzioni medico-legali

  • Medicina legale ospedaliera
  • Gestione del rischio clinico
  • Documentazione sanitaria e cartella clinica
  • Consenso informato
  • Attività di prelievo di organi e trapianti
  • Provvedimenti di polizia mortuaria.
  • Denunce obbligatorie
  • Umanizzazione dell’attività ospedaliera
  • Sperimentazione clinica e comitato etico
  • Tutela della privacy
  • Deontologia ed etica professionale

4. Le funzioni di promozione della Qualità

  • Sistema gestione qualità
  • Cicli del miglioramento continuo, verifica e revisione di qualità, audit clinico ed organizzativo
  • Evidence based medicine e evidence based management
  • Linee guida e i percorsi diagnostici terapeutici ed assistenziali
  • Appropriatezza clinica ed organizzativa
  • Valutazione delle performance
  • Accreditamento istituzionale e professionale e certificazione
  • Carta dei servizi. I rapporti con il cittadino-utente

5. Le funzioni scientifiche

  • Formazione, aggiornamento e riqualificazione del personale (ECM)
  • Ricerca in ambito ospedaliero
  • Programmi di ricerca finalizzata
  • Rapporti con l’Università e le peculiarità dell’ospedale di insegnamento

6. Le funzioni relazionali e di comunicazione

  • Competenze del medico della direzione medica di presidio ospedaliero
  • Comunicazione in ambito sanitario
  • Direzione e gestione delle risorse umane
  • Gestione dei gruppi di lavoro e delle riunioni
  • Rapporti con la direzione generale, con gli uffici di staff, con le organizzazioni sindacali
  • Rapporti con gli organi di informazione e comunicati stampa
  • Rapporti con gli organi ispettivi e con l’autorità giudiziaria

Sedi del Master

  • SAA, Studi in Amministrazione Aziendale e d’Amministrazione Pubblica, Società Consortile a Responsabilità Limitata (SAA S.c.ar.l.) per le lezioni frontali.
    La struttura è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici dalle principali stazioni ferroviarie, vicina all’uscita autostradale e dispone di ampi parcheggi nelle zone limitrofe (Via Ventimiglia, 115 Torino)
  • Strutture Didattiche del Dipartimento di Scienze di Sanità Pubblica e Pediatriche dell’Università di Torino
  • Direzione Sanitaria di Presidio dell’AO Città della Salute e della Scienza di Torino
  • Altre strutture individuate quali sedi idonee di formazione e di tirocinio dal Comitato Scientifico

Candidature e modalità di iscrizione
Le candidature dovranno pervenire entro e non oltre il 15 ottobre 2013 alla SAA S.c.ar.l. compilando il modulo presente nell’area Documenti a destra e inviandolo secondo le modalità indicate.
Il Comitato Scientifico provvederà a stilare la graduatoria di merito entro il 20 ottobre 2013 e gli ammessi saranno chiamati a regolare la loro posizione come da regolamento.

Timing
Entro il 15 ottobre 2013: presentazione candidatura
Entro il 15 novembre 2013: scadenza iscrizioni

Avvio del Master: 29 novembre 2013

Info: http://www.unito.it/unitoWAR/page/scuole1/Z003/Z003_master_direz_medica_Ied1

Share.

About Author

Leave A Reply