image
sims
Accedi
Recupera le credenziali.
Registrati al Portale per ricevere la Newsletter ed accedere ai servizi.

S.I.G.M. su...

Chi c'è in linea?
 267 visitatori online
Utenti : 18597
Contenuti : 2266
Link web : 5
Tot. visite contenuti : 8747459
Contatti


Licenze Creative Commons

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

In Primo Piano

Giovani Medici SIGM: «Bene la data, ora ottimizziamo i contratti e la programmazione»

L’Associazione italiana giovani medici (SIGM) esprime soddisfazione per l’uscita nella giornata di ieri del comunicato del Miur recante il cronoprogramma del concorso di accesso alle scuole di specializzazione 2016/2017 che dà finalmente certezze agli aspiranti specializzandi che erano scesi in piazza il 5 settembre scorso a Montecitorio per il #GiovaniMediciDay2017. Raggiunto l’accordo tra i due Dicasteri, in settimana verrà chiusa la documentazione da parte di Ministero della Salute e Miur scongiurando in tal modo i rischi della proposta del “bando in due tempi” che avrebbe aperto a scenari ignoti con la possibilità del rischio ricorsi a danno di tutti i concorrenti.

«La preoccupazione dei manifestanti accorsi a Piazza Montecitorio lo scorso 5 settembre per il #GiovaniMediciDay2017 ha indotto i Ministeri ad approfondimenti e, fortunatamente, fatto propendere verso percorsi sicuri e collaudati. Con il bando in uscita il 29 settembre e la prova unica in programma per il 28 novembre si chiude l'allarme riferito al timing del concorso ma, soprattutto, si è dato valore al grande lavoro degli ultimi due anni svolto dall'Osservatorio nazionale, su mandato dei due ministeri, per applicare anche in Italia un monitoraggio quantitativo e continuo delle reti formative delle Scuole di Specializzazione che inizia oggi grazie ai nuovi criteri di accreditamento».

Dopo le date l'obiettivo principale diventa quello di massimizzare le possibilità di accesso al post lauream dei neolaureati: «Resta forte la richiesta di inserire accorgimenti all'interno del bando per integrare il regolamento e garantire la piena assegnazione dei contratti ai concorrenti meritevoli così come è immutato l'appello ai Dicasteri al fine di coordinare le graduatorie dei concorsi regionali per l'accesso ai Corsi di formazione specifica in Medicina generale con quelle del Concorso Nazionale. Nessun contratto o borsa vada sprecata, continueremo anzi a lavorare anche per aumentare il numero dei contratti interagendo con le singole Regioni come fatto del resto nei mesi scorsi in Campania e Sicilia, due delle regioni che hanno stanziato posti aggiuntivi regionali utilizzando la proposta di attingere risorse dal Fondo Sociale Europeo (FSE) da investire nell'alta formazione avanzata negli scorsi anni dal SIGM».

Da subito, inoltre, ci impegniamo con gli aspiranti specializzandi e colleghi attualmente iscritti alle Scuole di Specializzazione affinché, dopo lo svolgimento del concorso, si proceda da subito alla riattivazione delle “visite on-site” e alla valutazione libera e trasparente da parte degli stessi specializzandi della qualità formativa offerta dalla propria scuola di specializzazione - iniziative già sperimentate negli scorsi anni dall'Osservatorio Nazionale e poi riprese anche dal basso dalla nostra Associazione con progetti come www.valutalatuascuola.net”.

In ultimo, solo per urgenza non certo per importanza, il SIGM, in linea con il manifesto del #GiovaniMediciDay2017, ribadisce la propria richiesta alle Istituzioni e alla Politica per aprire da subito un dibattito deciso, rapido ed efficace che possa garantire maggiori finanziamenti in finanziaria alla formazione post lauream per il prossimo triennio ma nel pieno rispetto di nuove metodologie di pianificazione quali-quantitativa dei medici e di tutti i professionisti operanti in sanità (healthcare workforce) che superino una programmazione basata sul mero dato storico utilizzata, disgraziatamente, anche in questi giorni per preparare le stime che sono state rilasciate con fin troppa leggerezza nei comunicati stampa di sindacati medici e Fnomceo. «Non è più tempo di allarmi generalisti ed irresponsabili, servono soluzioni serie per garantire il proseguo di percorso ai giovani medici neolaureati e agli studenti di medicina già in corso e che a breve arriveranno sul palcoscenico del Servizio sanitario nazionale; sette anni fa come conseguenza del medesimo grido “mancano i medici” furono aumentati gli accessi ai corsi di laurea in medicina e chirurgia dimenticando, forse, che oggi il Servizio sanitario nazionale chiude le porte in faccia ai giovani specialisti.Lo scenario è cambiato, inutile e finanche dannoso propagandare vecchie ricette; per gli emergenti problemi di una sanità sempre più complessa servono soluzioni nuove e coraggiose basate su metodologie evidence based»

 

 

5 SETTEMBRE 2017 #GIOVANIMEDICIDAY2017 PER #ACCREDITAMENTOSUBITO, #CONCORSOSUBITO E NUOVA METODOLOGIA DI PROGRAMMAZIONE CON AUMENTO DEL NUMERO DEI #CONTRATTI E SUPERAMENTO CRITICITÀ #CONCORSOMEDICINAGENERALE

L'Associazione Italiana Giovani Medici (SIGM) ed il Comitato Nazionale Aspiranti Specializzandi (CNAS), assieme a numerosi gruppi autonomi di aspiranti specializzandi, IN PIAZZA A MONTECITORIO IL 5 SETTEMBRE per un nuovo grande #giovanimediciday . APPELLO A TUTTE LE SIGLE RAPPRESENTATIVE DEI GIOVANI MEDICI AD ADERIRE ALLA MANIFESTAZIONE UNITARIA!

SCARICA IL MANIFESTO DELLA MANIFESTAZIONE

L'Associazione Italiana Giovani Medici (SIGM) ed il Comitato Nazionale Aspiranti Specializzandi (CNAS), assieme a numerosi gruppi autonomi di aspiranti specializzandi, scendono in campo per denunciare i ritardi inspiegabili in tema di applicazione del nuovo sistema di #accreditamento delle scuole di specializzazione di medicina e la mancanza di scadenze certe con riferimento alla data del concorso per l’accesso alle Scuole di Specializzazione a.a. 2016/2017, nonché della presa in servizio dei futuri vincitori di concorso. Particolare attenzione, da una parte, viene rivolta sulla mancata emanazione da parte del Ministero della Salute, ad oggi, dei decreti di accreditamento delle strutture facenti capo alle nuove proposte di scuole di specializzazione e, dall’altra, alla non avvenuta pubblicazione del #bando di concorso nazionale, a causa della mancata registrazione da parte della Corte dei Conti e la conseguente necessaria pubblicazione  in Gazzetta Ufficiale del nuovo regolamento che disciplina le nuove modalità di selezione per l’accesso alle scuole di specializzazione.

L'appello è a tutti i singoli aspiranti specializzandi, agli studenti di medicina, agli specializzandi e a tutte le associazioni che effettuano una reale rappresentanza degli stessi: noi e il Comitato Nazionale Aspiranti Specializzandi vi aspettiamo al #GiovaniMediciDay al fine di riscoprire l’orgoglio di essere medici in Italia e la passione di svolgere la Professione più bella del mondo in corsia come in ambulatorio, negli angoli più disagiati della propria città o nelle parti più povere del mondo. Con la consapevolezza che questa è una richiesta universale, una richiesta che non ha e non dovrebbe avere una caratterizzazione anagrafica!

#AccreditamentoSubito #ConcorsoSubito #NoiVogliamoSpecializzarci #ConcorsoMedicinaGenerale

Per info su logistica e pulman :

​​Referenti

ANCONA
Rebecca Micheletti  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
BARI
Fedele Dono Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Lucilla Crudele Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

CAGLIARI
Marco Erta Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Sara Fakir Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

CASERTA
Maria Fortuna Offi Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

FIRENZE
Federica Azzolini:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Andrea Cocci: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

LATINA
Emiliano Valenzi: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

MESSINA
Francesca Meo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

MILANO
Thomas Teatini Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

NAPOLI - Federico II
Maria Teresa Petti Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Maria Amicone Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Emanuele Spina Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

NAPOLI - SUN
Francesco Bencivenga Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Giammaria Liuzzi Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

PALERMO
Paolo Barraco Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Andrea Curti Gialdino Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

PERUGIA
Andrea De Giglio Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Tommaso Bori Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

REGGIO CALABRIA
Martina Pelle Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

ROMA - Campus

Cristina Madaudo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

ROMA - Cattolica
Canio Martinelli Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

ROMA - La Sapienza
Federica Orlando Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

ROMA - Torvergata
Federica Carlea Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

SALERNO

Giuseppe Verolino Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Carmen Fasolino Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

SASSARI

Ambra Masi Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
 

#TWEETMOB a sostegno del nuovo accreditamento e del concorso SSM2017

 

L’Associazione Italiana Giovani Medici (SIGM) il Comitato Nazionale Aspiranti Specializzandi (CNAS) esprimono soddisfazione per l'adesione al TweetMob realizzato in data odierna tra le ore 14 e le ore 17 che ha visto i colleghi partecipi con più di 1200 tweet inviati con l'hashtag #AccreditamentoSsmSubito #AccreditamentoSsmOra, #Qualitàeformazione) indirizzati ai ministeri dell’Istruzione e della Salute e, in particolare, alle ministre Beatrice Lorenzin e Valeria Fedeli.
La manifestazione social, organizzata ad horas dalle due associazioni, è nata dalla volontà di scongiurare ogni possibile battuta d’arresto nell'iter di approvazione ministeriale del lavoro realizzato dall’Osservatorio Nazionale per la Formazione Medica Specialistica (ONFMS) che si è occupato della valutazione delle proposte pervenute dai singoli Atenei per la procedura di accreditamento delle Scuole, come previsto dal DIM n. 402 del 2017 ed al del DIM n. 68 del 2015.
Questo poiché, come più volte spiegato, il nuovo accreditamento alza sensibilmente le soglie di qualità minima assistenziale e di produzione scientifica che le scuole devono dimostrare per poter continuare a essere considerate valide. Ciò, unito al nuovo regolamento in prossima uscita dopo l'interlocuzione con il Consiglio di Stato, è non solo un'innovazione importante per la formazione medica italiana ma soprattuto una grandissima garanzia per gli aspiranti specializzandi che potranno concorrere per contratti assegnati a scuole che hanno intrapreso un percorso di miglioramento  continuo dell'offerta formativa.
Appreso di questo inaspettato rallentamento i giovani medici hanno lanciato un appello ai ministri attraverso i loro tweet chiedendo che:

-          Venga approvato quanto prima, senza deroghe,  il lavoro dell’ ONFMS  sull’accreditamento delle scuole di specializzazione di area medica: una mancata approvazione significherebbe vanificare il lavoro fatto negli ultimi due anni dall’ONFMS, lavoro a cui la nostra associazione ha  da subito creduto fermamente partecipando sia in modo diretto sia attraverso iniziative collaterali come VA.M.O.S.S.M.; in ultima istanza significherebbe ancorare la formazione specialistica medica ad un infruttuoso quanto pericoloso immobilismo;


-          La pubblicazione immediata del bando per il concorso di accesso alla scuole di specializzazione di area medica con le modifiche annunciate al regolamento: in base alle previsioni dello stesso ministero dell’istruzione si registra già un significativo ritardo che provocherà inevitabili slittamenti della prova concorsuale a metà ottobre; indugiare ulteriormente potrebbe risultare estremamente dannoso e controproducente nella ricerca della valorizzazione del merito tanto annunciata, considerando che molti aspiranti specializzandi si sono laureati ormai da circa un anno.

Continueremo a tenervi puntualmente informati sui fatti nel tentativo di fornire informazioni attendibili e trasparenti e di superare, con il vostro aiuto e la vostra partecipazione attiva, ogni tentativo di azione che vada a discapito del futuro degli aspiranti specializzandi.

#AccreditamentoSsmSubito #AccreditamentoSsmOra  #Qualitàeformazione #SSM2017

 

BREAKING NEWS: COMPLETATA LA VALUTAZIONE DELLE SCUOLE SOTTOPOSTE AD ACCREDITAMENTO. I GIOVANI MEDICI (SIGM): "IMMEDIATA APPLICAZIONE DELLA RIFORMA!"

COMUNICATO STAMPA

Si apprende del completamento delle procedure di verifica e di valutazione da parte dell’Osservatorio Nazionale per la Formazione Medica Specialistica sulla procedura di accreditamento, di cui DIM n. 402 del 2017 ed al del DIM n. 68 del 2015.
In attesa di poter apprezzare il lavoro fatto, consapevoli dell’urgenza e dell’importanza di garantire livelli qualitativi a norma di legge alla vigilia del nuovo concorso, chiediamo con forza al MIUR e Ministero della Salute di procedere con l’applicazione immediata della riforma senza tentennamento, con il coraggio di innovare necessario per poter perseguire la strada del miglioramento della formazione post-lauream intrapresa.
 

Aggiornamento concorso SSM2017 : breaking news

Dopo la pubblicazione del Decreto Interministeriale recante i nuovi criteri di accreditamento delle scuole di specializzazione, il MIUR, con un comunicato aggiornato in data odierna, ha informato che il nuovo regolamento per il concorso di accesso alle Scuole di Specializzazione #SSM2017 è stato chiuso e inviato al Consiglio di Stato come da prassi normativa. Ciò indica la ferma volontà di voler intordurre già da quest’anno importanti innovazioni al concorso di accesso alle scuole di specializzazione cosi come preannunciato con la nota del 13 maggio u.s. Il comunicato odierno conferma le principali modifiche:

  • Graduatoria unica
  • Prova unica per tutti i candidati
  • Rimodulazione dei punti assegnati per il curriculum
  • Miglioramento della logistica attraverso la possibilità di aggregazione territoriale delle sedi per area geografica

Nei giorni scorsi il Dipartimento Specializzandi della nostra Associazione e il Comitato Nazionale Aspiranti Specializzandi avevano presentato un documento con dei suggerimenti raccolti attraverso la consultazione pubblica che aveva interessato centinaia di colleghi neolaureati in merito Domande, Proposte e Osservazioni relative alle modifiche da apporre al sistema di accesso: in attesa di poter leggere il nuovo regolamento l'auspicio è che siano state prese in considerazione nel testo inviato al Consiglio di Stato, ora non più modificabile se non per osservazioni proveniente proprio dal Consiglio stesso (in altre parole sono andate a vuoto le richieste conservative avanzate dal CUN su proposta del corpo docente come di recente ricordato in uno degli ultimi aggiornamenti.

 
Altri articoli...

immage
Tutti i diritti riservati.

I contenuti del Portale sono soggetti
a Licenza Creative Commons.