image
sims
Cerca nel Portale
Accedi
Recupera le credenziali.
Registrati al Portale per ricevere la Newsletter ed accedere ai servizi.
S.I.G.M. su...

Chi c'è in linea?
 73 visitatori online
Utenti : 18595
Contenuti : 2345
Link web : 5
Tot. visite contenuti : 10418741
Contatti


Licenze Creative Commons

Notice

SSM18 BREAKING NEWS: Pubblicato il decreto ministeriale di distribuzione dei Contratti di Formazione Specialistica

Ufficialmente pubblicati gli allegati al bando per il concorso delle scuole di specializzazione area medica 2017/2018 con l’integrazione delle borse regionali. Come si evince dalla tabella comparativa sottostante, di fatto il reale aumento delle borse di specializzazione corrisponde solo al 3% del totale di borse stanziate.

Come preannunciato dal nostro comunicato in seguito all'incontro con i referenti del MIUR,  il Ministero ha potuto incrementare il numero di borse di appena 67 unità, anche a causa delle risorse stanziate relativamente stabili e dei provvedimenti della giustizia amministrativa che, consentendo l'ammissione in sovrannumero ai corsi di specializzazione, ha di fatto vincolato parte delle risorse ottenute dai Colleghi rinunciatari di contratto.

Tenue ma sensibile aumento di contratti stanziati si è registrato, infine, da parte delle Regioni, con un incremento di 141 contratti rispetto al passato. Tale aumento, seppur consistente nell'ottica che dietro ad ogni contratto in più ci sia un Collega pronto a valorizzarlo, è ancora lontano dai numeri che le stesse regioni hanno annunciato in sede di Conferenza Stato Regioni.

Alla luce di tale situazione, l'Associazione Italiana Giovani Medici chiede che venga messa in atto una seria programmazione del fabbisogno dei Medici Specialisti, stanziando adeguate risorse su un piano che attualmente viaggia su numeri fittizi e non responsivi dei reali fabbisogni di salute di Ospedali e Territorio. Si ribadisce, inoltre, la necessità che tale finanziamento sia destinato in maniera meritocratica, sulla base dei criteri già stabiliti dai decreti relativi all'accreditamento ed in maniera trasparente. Si segnala, infine, che la stessa trasparenza sarebbe d'auspicio anche nel reinserimento dei contratti statali assegnati ai Colleghi rinunciatari.

*si ringrazia Francesco Bencivenga per la realizzazione della tabella

 

immage
Tutti i diritti riservati.

I contenuti del Portale sono soggetti
a Licenza Creative Commons.