image
sims
Cerca nel Portale
Accedi
Recupera le credenziali.
Registrati al Portale per ricevere la Newsletter ed accedere ai servizi.
S.I.G.M. su...

Chi c'è in linea?
 59 visitatori online
Utenti : 18595
Contenuti : 2346
Link web : 5
Tot. visite contenuti : 10431127
Contatti


Licenze Creative Commons

Notice

Dlgs in materia di Semplificazione e Sostegno allo Sviluppo. Giovani Medici: “Superare le criticità della formazione post-lauream: ora o mai più! Che il Governo adotti provvedimenti urgenti per sanare le questioni irrisolte nella formazione"

L’Associazione Italiana Giovani Medici (SIGM), presa visione della bozza del Decreto Legge Semplificazione e Sostegno in materia di Sviluppo ed in attesa di esprimersi in merito alle proposte che riguardano la Medicina Generale e le Cure Primarie, ritiene che il Decreto – Legge in materia di Semplificazione e Sostegno allo Sviluppo debba essere lo strumento legislativo per risolvere le note ed irrisolte criticità pendenti che riguardano il percorso formativo post-lauream dei Giovani Medici. Si rivolge pertanto un accorato al Governo e al Parlamento:

 

<<Rimangono ancora irrisolte alcune criticità che la nostra Associazione, ormai da anni, ha portato all’attenzione della politica, la risoluzione delle quali non può più essere disattesa.>> – incalzano i  Giovani Medici (SIGM) - <<Avevamo rappresentato l’esigenza di migliorare l’organizzazione del concorso nazionale per l’accesso alle scuole di specializzazione, anche attraverso l’adozione di un intervento urgente in sede legislativa atto a superare l’attuale disallineamento tra le selezioni per l’accesso alle scuole di specializzazione di medicina ed i concorsi regionali per l’accesso ai corsi di formazione specifica di medicina generale (peraltro ancora gestiti a livello locale ed oggetto di periodiche lamentele dei candidati per difetto di trasparenza), che è alla base del fenomeno cronico della perdita di contratti di formazione e borse di studio, laddove la platea dei candidati alle selezioni è per larga parte sovrapponibile. La mancata unificazione delle due selezioni, entro il corrente anno, comporterà inevitabilmente anche per l’anno successivo l’ennesimo spreco di risorse preziose, alimentando ancora l’imbuto formativo e penalizzando ulteriormente quanti non hanno ancora avuto la possibilità di accedere alla formazione post-lauream.>> continuano i Giovani Medici (SIGM) –<<In ultimo, ma non da ultimo, a seguito dell’inchiesta del Corriere della Sera e della Gabanelli, avevamo proposto, rimanendo ad oggiinascoltati,di procedere al potenziamento del sistema di accreditamento delle scuole di specializzazione, estendendolo anche ai corsi regionali di formazione specifica di medicina generale, che meritano finalmente di evolvere in vere e proprie Scuole di Specializzazione,  e rendendo al contempo più stringenti le attività di monitoraggio degli Osservatori Regionali.>>

 

<<In attesa di poter lavorare ad una generale riorganizzazione del sistema formativo pre e post-lauream>>concludono i Giovani Medici<<rivolgiamo un appello alle forze governative affinchè mandino un segnale serio di discontinuità con quanto fatto in passato, per gettare le basi di un reale cambiamento già dall’inizio di questa Legislatura. Ci aspettiamo che questo Governo sia sin da subito emblema del cambiamento e superi qualsiasi conservatorismo. Le criticità che riportiamo sono note e affliggono da anni il corso formativo dei Giovani Medici dopo la laurea: questo decreto è l’ultima possibilità per risolvere problemi già noti e inveterati, che altrimenti si presenteranno anche il prossimo anno e renderanno ancora più drammatico l’imbuto formativo post-laurea>>

 

immage
Tutti i diritti riservati.

I contenuti del Portale sono soggetti
a Licenza Creative Commons.