image
sims
Accedi
Recupera le credenziali.
Registrati al Portale per ricevere la Newsletter ed accedere ai servizi.

S.I.G.M. su...

Chi c'è in linea?
 156 visitatori online
Utenti : 18597
Contenuti : 2282
Link web : 5
Tot. visite contenuti : 9118864
Contatti


Licenze Creative Commons

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Corpo docente e Tutor

Corpo Docente

Per rispondere alle esigenze dettate dal peso determinante delle attività professionalizzanti nelle Scuole di Specializzazione di Area Sanitaria, il Corpo Docente è primariamente composto da figure proprie della specificità della Scuola, con la piena utilizzazione delle figure professionali operanti nelle   strutture universitarie e non universitarie inserite nella rete formativa. In particolare valgono le seguenti linee direttive:

  1. II corpo docente comprende docenti universitari (Professori di ruolo o fuori ruolo di I e II fascia e Ricercatori Universitari) e docenti non universitari operanti in strutture accreditate/convenzionate con la Scuola, nominati dalla Facoltà su proposta del Consiglio della Scuola.
  2. Il corpo docente comprende almeno un Professore di ruolo o fuori ruolo nel settore scientifìco-disciplinare di riferimento della specialità (per le Scuole per le quali non è identificabile un settore scientifìco-disciplinare di riferimento, almeno un Professore di ruolo o fuori ruolo afferente ad un settore scientifìco-disciplinare dell'ambito specifico della tipologia della Scuola).
  3. La Direzione della Scuola è affidata ad un Professore di ruolo o fuori ruolo del settore scientifico-disciplinare di riferimento della Scuola. Nel caso di multipli settori scientifico-disciplinari di riferimento la Direzione della Scuola è affidata ad un Professore di ruolo o fuori ruolo di uno dei settori compresi nell'Ambito delle attività formative caratterizzanti, specifico della Scuola. In entrambe i casi per esigenze particolari ed in via transitoria la Direzione della Scuola è affidata ad un Professore di ruolo o fuori ruolo di un settore scientifìco-disciplinare identificato come affine.
  4. Il corpo docente comprende almeno un docente universitario (Professori di ruolo o fuori ruolo di I e II fascia e Ricercatori Universitari) per ciascuno degli Ambiti delle Attività formative caratterizzanti e almeno un docente universitario per i settori scientifico-disciplinari degli altri ambiti attivati nelle diverse attività formative.
  5. Per i settori scientifico-disciplinari compresi nelle Attività di base e nelle Attività affini ed integrative è prevista la figura del Docente Consulente che, pur rientrando nel corpo docente della Scuola, esplica la sua attività didattica a carattere interdisciplinare senza obbligo di uno specifico corso formale.
  6. Ai Docenti non universitari, per i quali sarà predisposto un opportuno quadro normativo di riferimento, sono - su proposta del Consiglio della Scuola - affidati compiti di attività didattica formale,  professionalizzante e tutoriale in rapporto con le esigenze formative della Scuola. L'affidamento richiede una certificazione e/o una verifica (da parte del Consiglio della Scuola) di esperienza didattica ed, ove possibile ed opportuno, il servizio di almeno cinque anni presso strutture specialistiche accreditate.
  7. Per alcune specifiche competenze non presenti in ambito universitario o di strutture non universitarie accreditate/convenzionate con la Scuola, si potrà fare ricorso ad un limitato numero di contratti per esperti nel campo di interesse della tipologia della Scuola.

Tutor e Funzione Tutoriale

Ogni attività formativa e assistenziale dei medici in formazione specialistica si svolge sotto la guida di tutori, designati annualmente dal consiglio della scuola, sulla base di requisiti di elevata qualificazione scientifica, di adeguato curriculum professionale, di documentata capacità didattico-formativa.
Il numero di medici in formazione specialistica per tutore non può essere superiore a 3 e varia secondo le caratteristiche delle diverse specializzazioni.
L'attività tutoriale, ove svolta da dirigenti sanitari nei confronti dei medici in formazione specialistica, costituisce specifico titolo da valutare per il conferimento di incarichi comportanti direzione di struttura, ovvero per l'accesso agli incarichi di secondo livello dirigenziale.

Per la funzione tutoriale sono previste tre distinte figure:

  • Tutore ad personam: individuato nel docente che segue e consiglia il singolo specializzando durante tutto l'intero corso formativo specialistico;
  • Tutore di gruppo: individuato nel docente che segue un piccolo numero di specializzandi per lo svolgimento di specifiche attività formative professionalizzanti.

Le due precedenti distinte figure tutoriali configurano un vero e proprio compito didattico, affidato a docenti universitari e a docenti affiliati.

  • Specializzando tutore: identificato nello specializzando anziano che, secondo quanto determinato dal regolamento della Scuola, guida l'attività degli specializzandi dei primi anni di corso
 

immage
Tutti i diritti riservati.

I contenuti del Portale sono soggetti
a Licenza Creative Commons.