image
sims
Accedi
Recupera le credenziali.
Registrati al Portale per ricevere la Newsletter ed accedere ai servizi.

S.I.G.M. su...

Chi c'è in linea?
 117 visitatori online
Utenti : 18597
Contenuti : 2272
Link web : 5
Tot. visite contenuti : 8977690
Contatti


Licenze Creative Commons

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

ENPAM

Esito elezioni Assemblea Nazionale ENPAM: grande affermazione dei Giovani Medici.

Ha riscosso grande successo e consenso la Lista #GiovaniMediciPrevidenti, unica compagine interamente rappresentativa delle giovani generazioni di medici (abilitati, in formazione specialistica e specifica di medicina generale, dottorandi, ecc.) a concorrere per l’elezione dell’unico rappresentante dei contribuenti la Quota A (Fondo Generale) in seno all’Assemblea Nazionale della Fondazione ENPAM.

Ringraziamo i 1.566 giovani medici che si sono recati alle urne presso le sedi OMCeO nel corso dell’unica giornata di votazioni prevista, peraltro un una calda domenica di giugno. Rivolgiamo, inoltre, un particolare ringraziamento ai soci dell’Associazione Italiana Giovani Medici (SIGM), al Comitato Nazionale Aspiranti Specializzandi, a Federspecializzandi ed a tutti i giovani Ordinisti che hanno supportato il progetto di lista.

I Giovani Medici tutti avranno una voce libera ed indipendente all’interno dell’Assemblea dell’Ente Previdenziale dei Medici e degli Odontoiatri ed incalzeranno i vertici della Fondazione, sostenendo il recepimento dei 10 punti programmatici.

 

Estensione tutele previdenziali a studenti di medicina e di odontoiatria: i Giovani Medici esprimono perplessità sulla proposta Enpam.

Estensione delle tutele previdenziali agli studenti di medicina e di odontoiatria: i Giovani Medici esprimono perplessità sulla proposta Enpam.

Disponibili, invece, a valutare assieme alle rappresentanze studentesche l’adozione di una forma di indennizzo economico per i tirocini professionalizzanti del corso di laurea in medicina, parte del quale utilizzare per generare una contribuzione previdenziale.

 

L’associazione Italiana dei Giovani Medici (SIGM) esprime perplessità in merito alla proposta dell’ENPAM di anticipare l’inizio della contribuzione già agli ultimi anni del corso di laurea in medicina ed in particolare dell'introduzione di questa a mezzo di un emendamento al Decreto-legge 28 giugno 2013, n. 76 "recante primi interventi urgenti per la promozione dell'occupazione, in particolare giovanile, della coesione sociale, nonché in materia di Imposta sul valore aggiunto e altre misure finanziarie urgenti". Premesso che occorrerà conoscere i termini di tale proposta ancora fluida prima di potersi esprimere in maniera compiuta, in via preliminare però i Giovani Medici (S.I.G.M.) si dichiarano non favorevoli ad iniziative che possano gravare unilateralmente, ed in maniera obbligatoria, sugli studenti e le loro famiglie, in particolare in un momento storico di così grave crisi economica. Né convince l’ipotesi di facilitare l’accesso a forme di prestito d’onore per far fronte a tale onore contribuitivo.  Per di più, è lecito domandarsi se una contribuzione così esigua, come quella ipotizzabile, possa essere effettivamente utile alla determinazione di un miglior trattamento previdenziale. Di contro, il S.I.G.M. sarebbe disponibile a valutare l’adozione di una forma di indennizzo economico per i tirocini professionalizzanti degli ultimi due anni del corso di laurea in medicina, in analogia a quanto già avviene in alcuni altri paesi stranieri, parte del quale utilizzare per generare una contribuzione previdenziale.

Il Consiglio Esecutivo SIGM

 

ENPAM: Ritardo Quota A, nessun problema per gli iscritti

Carissime/i colleghe/i,

diamo diffusione di un importante comunicato dell'ENPAM relativo al pagamento dei contributi previdenziali di Quota A.

"Per ragioni indipendenti dall’Enpam, i medici e gli odontoiatri stanno ricevendo con ritardo i bollettini per il pagamento dei contributi previdenziali di Quota A.

Pur non avendo alcuna responsabilità, la Fondazione si fa pienamente carico del problema: i medici e gli odontoiatri infatti potranno fare il pagamento nei 15 giorni successivi al ricevimento dell’avviso (quindi anche dopo la scadenza del 30 aprile 2013), senza rischiare alcuna sanzione.

Chi non ha ancora ricevuto l’avviso bonario, lo riceverà nei prossimi giorni.

Gli uffici sono al corrente del problema e saneranno le posizioni in automatico.

Per questa ragione non è necessario contattare la Fondazione Enpam per segnalare il proprio caso.

La Fondazione Enpam si scusa comunque per l’inconveniente."

 

ENPAM: Ritardo Quota A, nessun problema per gli iscritti

 Carissime/i colleghe/i,
condividiamo con voi il comunicato dell'ENPAM relativo al ritardo del recapito dei bollettini per il pagamento dei contributi previdenziali di QUOTA A.

Leggi tutto qui

 

GIOVANI MEDICI - SIGM: OTTENUTA LA DISPONIBILITA' PER UN TAVOLO TECNICO CON IL MINISTERO DEL WELFARE IN TEMA DI PREVIDENZA

Care Colleghe e cari Colleghi,

si è tenuto in data odierna, 25 maggio 2011, presso l'Aula di Clinica Medica I del Policlinico Umberto I di Roma, il Convegno Nazionale dal titolo “UN GIORNO PER IL FUTURO - PROBLEMI E OPPORTUNITà PER LE GIOVANI GENERAZIONI DI PROFESSIONISTI DI COSTRUIRSI UNA PENSIONE”, organizzato a cura dell’Associazione Enti Previdenziali Privati (AdEPP), iniziativa inserita nell’ambito della Giornata Nazionale di sensibilizzazione dei Giovani alla Previdenza promossa dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Nel corso del Convegno il Segretariato Italiano Giovani Medici (SIGM) ha illustrato le Proposte (scarica l'allegato) per migliorare l’incerto futuro previdenziale che si prospetta per i giovani medici Italiani (scarica allegato). Le proposte, che sono state condivise con la FIMMG Formazione, sono finalizzate a chiedere in sintesi un intervento urgente al fine di

1) agevolare il riscatto degli anni di laurea per tutti i giovani medici, attualmente estremamente oneroso e difficoltoso;

2) introdurre un esclusivo inquadramento previdenziale in ENPAM degli specializzandi, eliminando il duplice livello contributivo che li vincola allo svantaggioso versamento di contributi all’INPS e prevedendo il recupero dei contributi già versati all’INPS dall’a.a. 2006/2007 ad oggi.

Inoltre, il S.I.G.M. ha chiesto con forza ai Vertici del Ministero del Lavoro e delle Casse Previdenziali (ENPAM e INPS) che le giovani generazioni vengano maggiormente coinvolte nei processi decisionali relativi alla previdenza. Nel particolare è stata avanzata la proposta di istituzione di un tavolo tecnico che ponga in essere le richieste dei Giovani Medici e che studi soluzioni ulteriori per soddisfare le legittime richieste delle giovani generazioni. I vertici del Ministero del Lavoro hanno pubblicamente dato la loro disponibilità a dare seguito a tale richiesta.

Nel ringraziare i colleghi della Sede SIGM Sapienza e delle Sedi SIGM romane per lo sforzo profuso nel coinvolgere i colleghi a presenziare al Convegno, il nostro Segretariato di impegna a continuare nell’opera di sensibilizzazione dei colleghi alla complicata materia previdenziale, al fine incrementare l’incisività ed il potere contrattuale della categoria  dei Giovani Medici.

Il Consiglio Nazionale SIGM

 
Altri articoli...

immage
Tutti i diritti riservati.

I contenuti del Portale sono soggetti
a Licenza Creative Commons.