“Gli specializzandi non diventino tappabuchi”. L’intervento del Presidente SIGM Emanuele Spina a Radio Rai su Decreto Calabria e formazione medica specialistica

0

Nella mattinata odierna il Presidente nazionale del SIGM, Emanuele Spina, è intervenuto su Radio Rai insieme ad altri ospiti, tra i quali il Ministro della Salute Giulia Grillo, per discutere del DL Calabria e del ruolo degli specializzandi alla luce delle modifiche normative introdotte dal suddetto decreto.

Il SIGM ribadisce la sua posizione in merito: seppure l’evoluzione contrattuale sia auspicabile, è necessario scongiurare il rischio che gli specializzandi possano essere usati come tappabuchi e che il Decreto Calabria possa rivelarsi un espediente per le Regioni per assumere a basso costo gli specializzandi piuttosto che i dirigenti medici, spostando, di conseguenza, soltanto il precariato in avanti invece che formulare proposte risolutive. Il rischio è anche quello che il decreto venga utilizzato solo nelle branche specialistiche e nelle aree in cui risulta una effettiva carenza sulla base dei dati reali registrati dal Ministero della Salute e non da altri enti.

E’, inoltre, di fondamentale importanza – come sottolineato dal Presidente SIGM – chiarire le responsabilità medico-legali e le tutele previdenziali, il tipo di contratto e l’inquadramento economico dei medici in formazione specialistica, in quanto potrebbe configurarsi una situazione ibrida nella quale lo specializzando può erogare una parte di prestazioni professionali ma con l’incognita su come possa completare il proprio percorso di formazione.

Share.

About Author

Leave A Reply